L'acqua: il più prezioso degli alimenti

Il ruolo dell'acqua per la nostra salute


È risaputo, eppure solo nel 2009 l’acqua è stata ufficialmente inserita tra gli alimenti, al pari dei cereali o della carne: è la base della nuova piramide alimentare della dieta mediterranea, edita dall’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (ora CRA-NUT).

E in effetti il nostro organismo, che in un adulto è composto per il 60% da acqua, ha bisogno di questa sostanza più che di qualsivoglia cibo: possiamo vivere un tempo sufficientemente lungo senza mangiare (dipende dalle riserve di grasso del nostro corpo), ma tre soli giorni senza acqua e la nostra sopravvivenza risulta compromessa. La maggior parte dell’acqua che ci compone è presente nei muscoli e negli organi interni (circa il 75%) e solo il 10% nel tessuto adiposo.

placehold

Ma a cosa serve l’acqua?


Aiuta le cellule nelle loro funzioni vitali, trasporta attraverso il sangue i nutrienti e l’ossigeno e rimuove gli scarti dei processi cellulari, regola la temperatura corporea ed è fondamentale per tutti i processi metabolici, oltre che per la digestione. L’acqua non è solo due atomi di idrogeno e uno di ossigeno (il classico “H2O”): è una soluzione di molti minerali come calcio, fosforo, magnesio, ferro e manganese.

È proprio la varietà di minerali a differenziare le acque (in Italia quelle in bottiglia sono oltre 250!).


Questo vuol dire che c’è un’acqua adatta a ogni stagione della vita, alle necessità del corpo e alle attività:

- per un neonato, se il latte artificiale contiene minerali a sufficienza, è preferibile utilizzare un’acqua minimamente mineralizzata;

- per gli adolescenti meglio un’acqua medio minerale bicarbonato-calcica e magnesica;

- per lo sportivo è consigliata una medio minerale, ricca di sali e calcio, ferro, fluoro, bicarbonato e sodio (reintegra ciò che si perde con il sudore);

- per le gestanti è indicata un’acqua a residuo fisso medio alto;

- per gli adulti oltre i 50 anni e le donne in menopausa è meglio bere un’acqua calcica, che aiuta a contrastare l’osteoporosi.

placehold

Il consiglio


Imparando a leggere le etichette delle bottiglie d’acqua, si potrà capire quale sia più adatta per il nostro fabbisogno. Ad esempio, il residuo fisso rappresenta ciò che rimane dell’acqua a una temperatura di 180° C (ovvero dopo completa evaporazione). 

Più è alto, più sali contiene quell’acqua:

• sotto i 50 mg/l l’acqua è minimamente mineralizzata, adatta a neonati e utile per stimolare la diuresi;

• tra i 50 e 500 mg/l si tratta di un’acqua oligominerale, perfetta per prevenire la calcolosi renale;

• tra i 500 e i 1000 mg/l, quest’acqua medio minerale è ottima per re-idratarsi in estate e per chi fa attività fisica;

• sopra ai 1000 mg/l si parla di acqua terapeutica, ricca di sali minerali, ma da assumere sotto consiglio medico.


Bere e bere in abbondanza fa bene alla salute 


Vediamo insieme 10 motivi per cui è importante bere di più e fare attenzione all’idratazione dell’organismo.

1) Aiuta a perdere peso

Bere acqua aiuta a regolare lo stimolo dell’appetito e a favorire il senso di sazietà. Bere di più permette di allontanare il senso di fame, soprattutto per chi spesso si concede qualche spuntino extra fuori pasto, e a mangiare porzioni di cibo meno abbondanti. La disidratazione rende più difficile per il corpo metabolizzare i grassi, per questo chi vuole dimagrire, ma tende a non bere molto, potrebbe incontrare delle difficoltà nel perdere peso.

2) Stimola il nostro metabolismo

Bere più acqua aiuta a stimolare il metabolismo e a bruciare più calorie. Secondo alcune ricerche, bere mezzo litro d’acqua in 30-40 minuti può incrementare la velocità a cui il nostro organismo brucia le calorie fino al 30%. Bere acqua con regolarità potrebbe essere, quindi, utile per mantenere il metabolismo attivo nel corso di tutta la giornata.

3) Permette di allenarsi meglio

L’acqua dona ai muscoli energia. Ecco perché si consiglia sempre di bere prima di allenarsi o di iniziare un’attività fisica. Prima degli allenamenti è bene prendere l’abitudine di bere più acqua, questo può contribuire a ridurre il rischio di crampi, affaticamento e distorsioni. Inoltre, chi suda deve bere di più per compensare la perdita di liquidi. La quantità di acqua da assumere prima e dopo gli allenamenti dipende soprattutto dalla loro durata, dalla loro intensità e dai liquidi dispersi.

4) Rende la pelle più bella

Bere molta acqua durante il giorno consente di donare al nostro organismo l’idratazione necessaria. Secondo studi recenti, bere acqua aiuta a combattere la pelle secca e consente all’organismo di eliminare meglio le tossine e i batteri accumulati. L’idratazione, quindi, migliora l’aspetto della pelle e dona soprattutto al viso un’immagine più giovane.

5) Consente di prevenire il mal di testa

La disidratazione è una delle cause più comuni di mal di testa. Mantenere un apporto regolare di acqua e di liquidi aiuta a ridurre i mal di testa e le emicrania, soprattutto se sono dovuti ad un eccessivo affaticamento. E’ bene ascoltare il nostro corpo e rispondere alle sue esigenze.

6) Permette di migliorare la concentrazione

Secondo uno studio scientifico di settore condotto dai ricercatori della University of East London e pubblicato sulla rivista Frontiers in Human Neuroscience, basterebbe un bicchiere d’acqua per migliorare la concentrazione. Bere acqua prima di affrontare una prova o un compito lavorativo permette al cervello di ricaricarsi e di migliorare le nostre capacità cognitive, rende più concentrati e attenti. Questa abitudine soddisferebbe le esigenze di idratazione del cervello, spesso sottovalutate.

7) Rafforza il sistema immunitario

Bere acqua aiuta il nostro organismo a difendersi da raffreddori e malanni stagionali e a prevenire l’accumulo di sali a livello dei reni, che potrebbero causare la formazione di calcoli. L’acqua, inoltre, mantiene la corretta densità del sangue, in questo modo evita la comparsa di complicazioni a livello cardiovascolare ed è utile alle ossa per mantenerle in forma e per prevenire l’artrite.

8) Aiuta l’organismo a depurarsi e a digerire meglio

L’acqua aiuta il nostro organismo ad eliminare le tossine e i materiali di scarto che si accumulano durante le giornate. A questo va aggiunta l’azione regolare dell’intestino, che ci permette di espellere le sostanze indesiderate. Movimenti intestinali regolari sono fondamentali per una corretta digestione. Ecco perché bere di più potrebbe aiutare ad alleviare i problemi di stitichezza.

9) Aumenta l’energia

La corretta idratazione permette al nostro organismo di assimilare maggiore energia e lavorare meglio. Quando si ha tanta energia si sente meno la sensazione di stanchezza e di spossatezza. Forse non tutti sanno che un bicchiere di acqua potrebbe farci sentire più forti e in forma di una tazzina di caffè.

10) Ci sentiamo più felici

Probabilmente è ignoto a molti, l’acqua incoraggia il flusso di sostanze nutritive e di ormoni nel nostro organismo. Questo permettere un miglior rilascio di endorfine, sostanze legate alla felicità e al buonumore. Per questa ragione, il corpo si sentirà meglio e di conseguenza la mente sarà più serena e il nostro corpo ne trarrà giovamento.

Sanisystem ha un ambulatorio dedicato all’alimentazione e gli stili di vita i cui professionisti hanno il compito di indirizzare i pazienti verso una corretta educazione alimentare, sviluppando un’adeguata cultura in tal senso, anche preventiva, allo scopo di raggiungere uno stile di vita sano.

La valutazione nutrizionale è indicata a tutte le età e per tutta la famiglia. 


Per informazioni e appuntamenti contattateci allo 0434 208215 oppure visitate il nostro sito web alla pagina dedicata.



Condividi su: