Sveglia all’alba? I benefici son tanti!


Siamo divisi in “gufi” e “allodole”: i primi sono amanti della vita notturna e festaioli, ma difficili da far alzare presto, mentre i secondi sono sfiniti già in prima serata però sono pimpanti come non mai all’alba. Questa predisposizione dipende dai nostri geni: tuttavia l’80% della popolazione è in una fase intermedia tra dormiglione e mattiniero… il suo comportamento è legato all’età e al contesto sociale (ad esempio ci sono molti “gufi” tra gli adolescenti e molte “allodole” sopra i 60 anni!). Quindi nulla è impossibile: sveglia presto e nuove abitudini di benessere ci aspettano!

Andiamo per ordine. Vediamo prima come riposare meglio, poi come svegliarsi bene e cosa fare appena svegli. Infine, i benefici e gli esempi di persone famose!

Come riposare meglio

  1. cercare di dormire tra le 22 e le 5 del mattino (sono le ore in cui il sonno è più riposante)
  2. dormire dalle 7 alle 8 ore per notte (il top, secondo il ciclo del sonno, sono multipli di 90 minuti, quindi sarebbero perfette 7 ore e mezza)
  3. andare a dormire circa alla stessa ora e svegliarsi circa alla stessa ora, sempre (sì, anche nei weekend!)
  4. fare una cena leggera
  5. evitare attività fisica intensa nelle 3 ore che precedono il sonno
  6. dire di no a tablet, cellulari o televisori in camera (la luce blu degli schermi sovra-stimola gli occhi)
  7. creare una situazione di buio completo in camera
  8. trovare la propria routine per andare a dormire (ad esempio: lavarsi i denti, fare un po’ di esercizi di respirazione e infine ripensare alla giornata trascorsa vivendola come fossimo degli spettatori)

Come svegliarsi bene (e di buon umore!)

  1. evitare sveglie troppo rumorose (ci fanno svegliare con una scarica di adrenalina che ci rende nervosi)… meglio un suono dolce o naturale
  2. alzarsi subito, al primo suono della sveglia (non essere uno snooze button addicted!)
  3. se possibile, uscire subito al sole, anche per pochi minuti. La melatonina risveglia naturalmente i sensi e porta buonumore
  4. trovare un buon motivo per essere svegli ed esserne felici… il mattino potrebbe cominciare con un’attività tutta dedicata a noi stessi. Quella cosa che ci piace tanto (un hobby, la lettura, lo sport…) ma che ci riduciamo a fare a notte fonda, stanchi e irritati dopo tutta una giornata di lavoro. Spostiamola al mattino e godiamoci i benefici di cominciare le nostre giornate con la bella sensazione di aver pensato a noi
  5. iniziare una routine piacevole: leggere il giornale con una bella tazza di caffè, scrivere una pagina del nostro diario, pianificare letture o vacanze
  6. bere! Dopo una intera notte senza acqua, il nostro corpo è disidratato. La scelta migliore è intiepidire un po’ di acqua e spruzzarci qualche goccia di succo di limone: un risveglio energetico per tutto il corpo
  7. se vuoi dare un calcio a ansia e stress… fai attività fisica! Una corsa, un programma di allenamenti oppure una camminata a ritmo sostenuto, possibilmente all’aria aperta: sarai super sveglio e avrai già fatto del bene per il tuo fisico

Quindi a che ora bisogna puntare la sveglia? Dipende: tutto va deciso in base a cosa vogliamo fare. Ma il consiglio è di riuscire a svegliarsi almeno un’ora e mezza prima del solito. Non serve fare “il salto” subito: prova a spostare la sveglia di 5 o 10 minuti alla volta, fino a che non raggiungi l’orario desiderato. Ci vogliono almeno 21 giorni per cominciare a consolidare un’abitudine… quindi, forza, non mollare!

I benefici?

Avrai più tempo per te stesso (e non verrai disturbato da telefonate e messaggini, oppure da riunioni improvvise, visto che è l’alba), sarai più focalizzato e motivato durante tutto il giorno, ti sentirai meglio fisicamente e mentalmente.

Potrai avere tempo “di valore” solo per te, per far qualcosa che ti faccia stare bene. Non hai idee? Meditazione, sport, scrittura, lettura, passeggiata o semplicemente una colazione in relax.

Gente in gamba che lo fa (o lo faceva)

Tim Cook, amministratore delegato Apple (ore 4,30)

Nelson Mandela (ore 4,30)

Robert Iger, amministratore delegato Disney (ore 4,45)

Howard Schultz, amministratore delegato Starbucks (ore 5,00)

Benjamin Franklin (ore 5,00)

Jack Dorsey, creatore di Twitter (ore 5,30)

Richard Branson, amministratore delegato Virgin (ore 5,45)

Ernest Hemingway (ore 6,00)

Napoleone (ore 2… certo però lui andava a dormire alle 9!)


Allora, pronto a una nuova strada di benessere?

Punta la sveglia e… buona giornata!

Condividi su: